DE - FR - IT

Chi siamo ?

Il teatro, un'arte giovane!

Fare scoprire ai giovani Romandi le opere teatrali del repertorio classico in lingua tedesca, e fare lo stesso per gli Svizzeri Tedeschi con spettacoli in francese. Questa è la sfida di TransHelvetia, che dimostra non solo che il teatro interessa ancora un pubblico tra i 17 a 19 anni, ma che è anche in grado di farlo in una lingua straniera.

Avviato dal teatro Vidy-Lausanne, questo progetto di scambio entro tutti i confini della lingua (che si estende anche in Ticino) ha portato per la prima volta ad una partnership con lo Schauspielhaus di Zurigo, poi il Theater Basel ed infine il Neumarkt Theater di Zurigo. Fin dall’inizio in collaborazione con la fondazione Sophie e Karl Binding di Basilea, TransHevetia può contare ora anche sul sostegno delle fondazioni Ernst Göner e della famiglia Sandoz.

Prodotto a turno dal Neumarkt Theater e dal teatro Vidy-Lausanne, ogni nuovo spettacolo è rappresentato da entrambi i due teatri partner, così come in altri teatri in Svizzera, sale polivalenti, palestre o aule scolastiche. Creato l’anno scorso a Vidy-Lausanne, “Les caprices de Marianne” di Alfred de Musset, continua ancora la sua tournée questa stagione, mentre lo spettacolo “I dolori del giovane Werther” di Goethe, che sarà rappresentato per la prima volta il prossimo aprile, arriverà nel mese di giugno a Losanna.

 

Queste opere teatrali, come quelle che le hanno precedute, vegliano in oltre a garantire l’integrazione di giovani attrici e attori laureati in scuole di teatro in Svizzera. Si tratta di offrire loro impegni interessanti, ma anche dimostrare che il teatro, nonostante i suoi 2'500 anni, rimane un’arte sempre giovane.